Monsignor Luigi Lavagnino 

Riceviamo dall'avv. Mario Massucco le "Riflessioni" su monsignor Luigi Lavagnino, parroco prevosto di Castello di Carro, deceduto lo scorso febbraio all'età di 100 anni. Monsignor Lavagnino era nato  a Tavarone di Maissana il 27 gennaio 1915, quando l’alta Val di Vara apparteneva alla diocesi di Chiavari. A Chiavari frequentò il seminario e venne ordinato sacerdote dal vescovo Casabona nel marzo 1938. Per sessantanove anni è stato parroco a Castello, ma era conosciuto ed amato in tutta la vallata. 

Riflessioni

o Tavarone Gemma nascosta
in mezzo alle colline,
ove sorgono fonti cristalline
che chiaccherando si riversano nel Vara
ti siamo grati per aver dato i natali a

 

 Luigi Lavagnino.
Cresciuto tra l'allegro cinguettio delle cinciallegre
e il melodico canto degli usignoli
si fece notare per la sua intelligenza
e il costante sorriso sulle labbra;
tanto che un benefattore,
notata la sua bravura, lo fece studiare
nel seminario di Chiavari. 

     Restò sempre prete di campagna
per ben 74 anni
rifiutando offerte di posti migliori.

Visse con la gioia di vivere
senza far miracoli
ma di vivere nella libertà delle piccole parrocchie.

Non desiderò mai encomi, ma gli piovvero sulle spalle,
piccole ma resistenti, i titoli di
Monsignore e Cavaliere della Repubblica
Ubbidì alla chiamata divina del 25 gennaio 2015
con serenità. 

Mario Massucco

 

 
 
  Buto di Varese Ligure (SP) - Italia                                                                                                         Buto Cultur@